La difesa della vita nascente

30 anni al Day Hospital ostetrico del Policlinico Agostino Gemelli di Roma

ROMA, 5 dicembre 2009  

Policlinico  A. Gemelli

Il nostro tempo ci fa constatare quotidianamente una forma di schizofrenia culturale, dove accanto a proclami
di diverso tipo sulla difesa della dignità degli esseri umani e delle figure più deboli sul piano psico-sociale
troviamo altrettanti proclami e battaglie in favore della libertà incondizionata e individuale di ogni scelta, spesso
accompagnata da una assoluta indifferenza dinanzi alla vita debole e alla sua sacralità.
In un periodo storico della società italiana e della cultura prenatale in genere, in cui il valore
vita in tutte le sue espressioni viene fortemente colpito, proporre un linguaggio culturale basato sulle
ragioni della ragione scientifica e sulle ragioni della ragione filosofica, giuridica, antropologica, significa
proporre un linguaggio di riflessione sulla dignità della persona umana, accettabile da credenti e non credenti
perché fondato sull’evidenza. La grande emergenza educativa quindi, si pone come obiettivo il passaggio che porti
le coscienze dal livello “informazione”, spesso superficiale, al livello “conoscenza” con metodologie rigorose e
scientificamente corrette. Ecco perché è la forza della verità sulla persona umana la grande sfida culturale da
affrontare, non per agitare un vessillo di vittoria o di supremazia ideologica ma per fare un servizio di chiarificazione
del pensiero e di promozione del discernimento; non per alzare muri o steccati d’incomprensione ma per costruire
ponti di condivisione con la finalità di essere più consapevoli e più liberi e riappropriarci così del vero significato di 
“umanità”

Per visualizzare la Brochure CLICCA QUI Brochure dic 2009

 

Torna su