Giorno: 16 Maggio 2018

ETICA, BIOETICA, DEONTOLOGIA E

ASPETTI MEDICO LEGALI IN GINECOLOGIA E OSTETRICIA

Aula Magna Ignazio Onza
Ospedale San Bortolo
Contra’ San Bortolo, 85

 

Vicenza, 20 Gennaio 2017

LA SCIENZA SPOSA LA TENEREZZA

 

L’Hospice Perinatale, modello di risposta
scientifica, etica e umana alla diagnosi prenatale
senza speranza

 

 

 Caltagirone, 22 Giugno 2017

 

La terapia fetale nasce con l’avvento della medicina fetale 40 anni fa. In tutto il mondo le tecniche ultrasonografiche sono diventate elemento basilare per guidare approcci invasivi verso un compartimento fetale e apportare una serie di atti diagnostici e terapeutici finalizzati a trattare il feto come un paziente a tutti gli effetti. I successi ottenuti nel Centro di Diagnosi e Terapia Fetale del Gemelli attuando la cosiddetta terapia fetale integrata, dimostrano che anche in gravi patologie feto-neonatali, ci sono possibilità di intervento per ridonare capacità gestazionale a tutte quelle famiglie gravate da una diagnosi infausta. L’Hospice Perinatale ha un impatto culturale fra due modi di pensiero antropologicamente opposti: il primo vive dell’illusione che eliminando il sofferente si possa eliminare la sofferenza, il secondo invece nel rispetto più totale della preziosità della vita umana , senza guardare alle dimensioni dell’essere umano ma solamente al suo valore, cerca di prevenire le malattie, cerca di curarle, cerca di limitare i danni fisici e psicologici del malato e delle famiglie, cerca di lenire la sofferenza fisica e psicologica, forte dell’assunzione di tre metodologie per affrontare la sofferenza umana: I prevent, I cure, I relief (prevenire, curare, lenire il dolore).
Ma tutto questo esprime il concetto della solidarietà umana, della medicina condivisa, e si traduce in un’unica espressione: I care (mi predo cura di te). Il quadro generale ha segnato quindi un passaggio che nella medicina fetale è diventato una eccellenza etica della nostra istituzione: l’Hospice Perinatale non è un luogo ma è un modo di curare il feto e il neonato. Anche nelle condizioni patologiche più estreme si può dare speranza di prevenzione, cura e sollievo del dolore accompagnando non solo il feto con tutto l’approccio scientifico e clinico ma anche le famiglie. È questo il vero fondamento della medicina della speranza.

 

Per visualizzare la Brochure CLICCA QUI Brochure caltagirone

 

DALLA DIAGNOSI PRENATALE INFAUSTA ALL’HOSPICE PERINATALE:

VEDERE PER CURARE, ACCOMPAGNARE PER AMARE

Melfi, 30 aprile 2017
Palazzo degli Stemmi

Convegno in occasione dell’inaugurazione dello Sportello di Accoglienza

 

IL MERCATO DELLA VITA: LUCI ED OMBRE SULLA SCIENZA PRE-NATALE

 

Oristano, 18 marzo 2017

 

VEDERE PER CURARE, ACCOMPAGNARE PER AMARE

 

CAGLIARI 18 MARZO 2017
Aula Magna – Pontificio Seminario Regionale Sardo

 

SENIOR EXPO2016  E  IRSEM

 

PROGRAMMA IRSEM
17:30 – 18:30 – Convegno Medico Scientifico: “L’impatto psicosociale della Fondazione “Il Cuore in una Goccia”
a cura di :
Dott.ssa Luciana Costa, Biologa, Bioeticista, Sessuologa,Peer Counselor Presidente IRSEM
Prof. Giuseppe Noia, Docente Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma -Direttore Hospice Perinatale Policlinico A. Gemelli-
Presidente A.I.G.O.C.-Presidente Fondazione Il Cuore in una Goccia

 

Torna su