AIGOC Associazione Italiana Ginecologi Ostetrici Cattolici

Gli aborti volontari in Italia sono realmente diminuiti?

COMUNICATO N.8/2014 DEL 24 Ottobre 2014

Gli aborti volontari in Italia sono realmente diminuiti?Gli aborti volontari in Italia sono realmente diminuiti o da qualche anno si sta realizzando quanto Albring nel 1998 già affermava «interrompere la gravidanza il più presto possibile per evitare il conflitto di dover  uccidere un bambino nato vivo o prima della nascita»?

Nella nostra analisi dei dati offerti dal Ministro della Salute nell’ultima relazione al Parlamento sulla attuazione della legge 194/1978 ci limitiamo ai dati definitivi dell’anno 2012, perché i dati provvisori dell’anno 2013 sicuramente sono inferiori – come accade ogni anno – a quelli definitivi e perché solo di quelli definitivi disponiamo dati sufficienti per una dettagliata analisi.  

 

Leggi tutto...

L’A.I.G.O.C. è una associazione privata di fedeli

aigoc

COMUNICATO N.7/2014 DEL 21 Ottobre 2014

Riconoscimento dell’A.I.G.O.C. come Associazione Privata di fedeli da parte del Vescovo Domenico Sigalini nella Diocesi Suburbicaria di Palestrina con decreto canonico n. 65 del 25 luglio 2014.

L’ A.I.G.O.C. è nata il 25 marzo 2009 dal desiderio di servire la chiesa senza fare fondamentalismi etici ma raccogliendo l’invito dei pontefici (il Beato Paolo VI, San Giovanni Paolo II, e Benedetto XVI) al fine di coniugare fede e scienza, verità e carità nel servizio alla vita nascente, alla coppia e alla famiglia.
La Diocesi Suburbicaria di Palestrina, nella persona del Vescovo Domenico Sigalini, ha suggellato la sua ecclesialità con il decreto canonico del 25 luglio 2014 (prot. 65) nominando assistente spirituale il rev. Don Paolo Morocutti.

L’associazione tutta gioisce di questo riconoscimento e ringrazia Dio, la Santa Madre di Dio e il Vescovo Sigalini per questo atto di paterna pastoralità, impegnandosi a servire Dio, la Chiesa e ogni persona umana con competenza scientifica, passione e dedizione.

Decreto riconoscimento AIGOC in un unico file anche se sono due   Decreto assistente spirituale

 

Leggi tutto...

La fecondazione in vitro in Italia si conferma per il terzo anno consecutivo come prima causa di morte certificata degli embrioni

COMUNICATO N.5/2014 DEL 16 Luglio 2014

fecondazione assistita comunicato stampa aigoc n°5 del 2014Il Ministro della Salute, on. Beatrice Lorenzin, il 30 giugno ha presentato l’annuale relazione al Parlamento sullo stato di attuazione della legge contenente norme in materia di Procreazione Medicalmente Assistita (Legge 10 febbraio 2004, n. 40, articolo 15), ma – nonostante il considerevole aumento del numero delle pagine (33 in più rispetto a quella del 2013!) – alla fine della lettura dei dati e dei commenti in essa contenuti risorge spontanea la domanda: qual è il fine di questa relazione ? Ovvero la conoscenza di quello che accade nei centri di fecondazione in vitro serve ad aiutare i Parlamentari a rendere più rispettose della dignità e della vita umana di tutti i soggetti coinvolti (uomini e donne desiderosi di avere un figlio e gli embrioni prodotti per realizzare tale desiderio) - se è possibile – antiche tecniche di riproduzione animale che il progresso scientifico ritiene una conquista di civiltà da applicare all’uomo?

Leggi tutto...

Piena solidarietà a Margherita Ulisse

COMUNICATO N.6/2014 DEL 8 Ottobre 2014

L'infermiera del prontosoccorso di Voghera dimessasi a causa di "Pillole del Giorno Dopo".

PIENA  SOLIDARIETÀ  A  MARGHERITA  ULISSE L’INFERMIERA DEL PRONTO SOCCORSO DI VOGHERA DIMESSASI A CAUSA DI “PILLOLE DEL GIORNO DOPO”Il Consiglio Direttivo dell’AIGOC, Associazione Italiana Ginecologi Ostetrici Cattolici, nell’esprimere A Margherita Ulisse piena solidarietà e condivisione delle sofferenze e dei disagi sofferti a causa della sua coerenza alla deontologia professionale ed al primato da lei dato nell’agire professionale quotidiano alla scienza e coscienza nella piena consapevolezza delle conseguenze delle sue scelte, non può non denunciare – ancora una volta – il clima totalitario e di vero e proprio mobbing culturale in cui oggi si trovano ad agire gli Operatori Sanitari.

Mentre si enfatizza nei corsi di aggiornamento del Personale delle ASL il i care”, “io mi prendo cura di te”, non si esita a sparare a zero, a mettere alla gogna chi concretamente cerca di tradurlo in pratica quando ciò contrasta con l’ideologia di moda!

Leggi tutto...

L’Italia è ancora una repubblica democratica in cui il popolo è sovrano o un regime oligarchico?

COMUNICATO N.4/2014 del 25 Giugno 2014

italiaDopo i magistrati anche i presidenti di giunta regionale si arrogano il diritto di legiferare e di privare i cittadini dei loro diritti costituzionali.

I Soci dell’Associazione Italiana Ginecologi Ostetrici Cattolici, riuniti oggi a Roma in Assemblea Straordinaria, dopo aver letto e sentito quanto i mass media riferiscono sul decreto  “RETE PER LA SALUTE DELLA DONNA, DELLA COPPIA E DEL BAMBINO: RIDEFINIZIONE E RIORDINO DELLE FUNZIONI E DELLE ATTIVITÀ DEI CONSULTORI FAMILIARI REGIONALI”, emesso dal presidente Nicola Zingaretti, in qualità di Commissario ad Acta per la Sanità della Regione Lazio hanno dato mandato al Consiglio Direttivo di emettere un Comunicato stampa per stigmatizzare la manifesta violazione della legge 194 e del diritto di “obiezione di coscienza” garantito dalla ancora vigente Costituzione Italiana operata dallo Zingaretti.

Contrariamente a quanto affermato dai fautori dell’aborto libero e del presunto diritto di aborto e dai mass media - alcuni dei quali mantenuti in vita dai soldi di tutti i contribuenti italiani – l’ art. 9 della legge 194/1078  garantisce il diritto di “obiezione di coscienza” affermando in modo inequivocabile che “Il personale sanitario ed esercente le attività ausiliarie non è tenuto a prendere parte alle procedure di cui agli articoli 5 e 7 ed agli interventi per l'interruzione della gravidanza quando sollevi obiezione di coscienza, con preventiva dichiarazione”.

Leggi tutto...

 

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Utilizzando questo sito acconsenti il loro utilizzo!