AIGOC Associazione Italiana Ginecologi Ostetrici Cattolici

Quel giorno uno della vita

Approfondire l'identità scientifica dell'embrione, fin dal concepimento.

embrione quel giorno uno della vita"Una iniziativa da esportare, per la serietà e professionalità con la quale è stata condotta". Sono parole di grande elogio quelle che il docente di Medicina Prenatale alla Cattolica di Roma, Giuseppe Noia (presidente anche dell'Associazione italiana ginecologi e ostetrici cattolici - Aigoc) ha speso nei confronti dei docenti del Liceo scientifico Righi di Cesena che hanno coordinato il progetto "Quel giorno uno della vita", finalizzato ad approfondire l'identità scientifica dell'embrione, fin dal concepimento.

 

 

"L'incontro con me, da uomo di scienza, è stato preparato con grande competenza e serietà. E i ragazzi avevano disposto ben 45 domande - afferma Noia - Un esempio bellissimo di cosa significhi accostarsi alla scienza con il desiderio di cercare la verità. L'incontro con me è durato tre ore, con domande incalzanti. Davvero nei giovani c'è un grande desiderio di conoscere ed andare a fondo delle cose importanti, come l'origine della vita. Chi avesse il coraggio di tacciare questa proposta di confessionalismo non può avere visto come è stata strutturata e realizzata". Secondo Noia è inaccettabile che possa essere definito ideologico chiunque sostenga che la vita ha origine dal concepimento. "Si tratta di un aspetto di evidenza scientifica - prosegue Noia - Tanto che appare evidente, al contrario, la strumentalizzazione di chi afferma, come l'Organizzazione mondiale della sanità, che la gravidanza inizia solo dopo l'impianto dell'ovulo fecondato (un modo per rendere accettabili le varie pillole del giorno dopo?); posizione priva di supporto scientifico. Così come sono una realtà gli studi che documentano la possibilità di gravi depressioni dopo un aborto. Dire tutto questo dentro una scuola è non solo giusto, ma doveroso. Non dobbiamo avere paura di informare i ragazzi, affinché possano iniziare a ragionare davvero con la loro testa".

 

 

 

 

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Utilizzando questo sito acconsenti il loro utilizzo!