AIGOC Associazione Italiana Ginecologi Ostetrici Cattolici

Insieme a Francesco per il "Vangelo della Vita"

papa Francesco per la VitaTratto da Avvenire del 13 Giugno 2013

Sabato il pellegrinaggio in Vaticano per i "pro-life" di tutto il mondo per l'Anno della Fede, domenica la Messa del Papa in piazza San Pietro.
Due giorni per rilanciare l'impegno. Parlano i protagonisti italiani.
Si ritroveranno sabato e domenica in piazza San Pietro da tutto il mondo, a migliaia, per rilanciare il proprio impegno sulla promozione della vita umana.
E' determinato a far sentire la propria voce il popolo pro-life che sta per partecipare a Roma alle Giornate dell'Evangelium Vitae organizzate nell'Anno della Fede dal Pontificio Consiglio per la Promozione della nuova evangelizzazione in collaborazione con l'Accademia per la Vita e il dicastero vaticano per la pastorale degli operatori sanitari.
"L'embrione è il protagonista assoluto sul piano biologico, ha una relazione intima con la madre e deve essere curato come un paziente adulto. Non è un fondamentalismo - ribadisce Giuseppe Noia, presidente dell'Associazione Italiana Ginecologi Ostetrici Cattolici - ma un parlare con le ragioni della ragione e, grazie alle evidenze della scienza, cercare una pacificazione culturale e sociale".

Leggi tutto...

Contro il diritto all’obiezione un ricorso inconsistente

All’azione della Cgil presso il Consiglio d’Europa contro lo stesso dettato della legge 194 rispondono le associazioni prolife italiane: «Ecco perché l’alto numero di medici obiettori nel nostro Paese non minaccia la salute delle donne»

Tratto da Avvenire del 6 Giugno 2013

Contro il diritto all’obiezione un ricorso inconsistenteLo scorso 17 gennaio, in sordina e senza particolare clamore mediatico, la Cgil ha presentato un reclamo al Comitato europeo dei Diritti sociali del Consiglio d’Europa, in cui si sostiene che in Italia il gran numero di medici obiettori di coscienza in materia di aborto metterebbe a rischio la salute delle donne e il diritto dei medici non obiettori a lavorare in condizioni eque, dignitose e sicure. Non tutti, però, hanno deciso di restare inerti di fronte a questa discutibile iniziativa del sindacato. I «Giuristi per la vita» hanno dato la loro disponibilità a rappresentare a Strasburgo le ragioni degli obiettori di coscienza, ottenendo l’incarico da alcune organizzazioni, tra cui l’Associazione italiana ginecologi ostetrici cattolici, l’Associazione medici cattolici italiani, il Forum delle associazioni familiari, la Confederazione italiana dei consultori familiari di ispirazione cristiana e il Centro studi per la tutela della salute della madre e del concepito dell’Università Cattolica di Roma. Il loro documento si affianca a quello già presentato dal Movimento per la vita.

Leggi tutto...

Inaccettabile e disumano il diritto a non nascere

Da Avvenire del 29 Novembre

feto Inaccettabile e disumano il diritto a non nascereNon esiste un «diritto a non nascere se non si è sani». Né può sussistere il diritto di abortire il feto solo perché non è perfetto. È dunque una «sentenza assurda» quella della Corte di Cassazione (16754 del 2 ottobre, III Sezione civile) che ha invece stabilito un risarcimento a una coppia per il fatto che la figlia era affetta dalla sindrome di down. La madre non era stata informata correttamente durante la gravidanza e quindi – questa la tesi della Corte – non è stata messa nelle condizioni di poter decidere se abortire. Al pronunciamento che apre le porte all’eugenetica si aggiunge poi «l’assordante silenzio e l’accettazione passiva da parte del presidente della Repubblica e del governo, e questo ci fa pensare che la nostra Carta costituzionale non sia più valida, che

L’Associazione dei ginecologi cattolici denuncia la gravità della recente sentenza emessa dalla Cassazione sul figlio down

Leggi tutto...

Quando l'Amore è profondo

Lyn BillingsDopo una breve malattia anche Lyn Billings alla venerabile età di 95 anni ha concluso il suo pellegrinaggio terreno a Melbourne sabato 16 febbraio u.s. sul finire di una settimana piena di intense emozioni iniziate con l’inconsueto annuncio delle dimissioni dell’amatissimo Santo Padre Benedetto XVI.

Il primo sentimento provato nel ricevere la notizia del ritorno alla Casa del Padre di Lyn Billings è stato quello di ringraziare Dio Padre per averci dato la grazia di conoscere circa 35 anni fa (dicembre 1978) sia lei che l’indimenticabile marito John ed altre persone amabilissime ed umili, che ci hanno aiutato a crescere non solo nella conoscenza del Metodo Billings ma soprattutto nell’amore e nel servizio degli sposi, dell’amore coniugale, del matrimonio e della famiglia e delle giovani generazioni, di cui loro hanno subito colto l’urgenza di educare all’amore fecondo e responsabile.

Leggi tutto...

Deriva eugenetica e nazista che offende la costituzione

I Ginecologi Cattolici
Da Avvenire del 25 Novembre 2012

eugenetica“Come è possibile che l’eugenetica non sia più un crimine contro l’umanità, un fatto umanitario ed un dovere del medico che se omette è condannato a pagare un risarcimento?”. E’ la domanda provocatoria che si pone L’associazione italiana ginecologi ostetrici cattolici (A.I.G.O.C.) in merito alla recente sentenza della Cassazione sul diritto “a non nascere” dei bambini Down.

Leggi tutto...

 

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Utilizzando questo sito acconsenti il loro utilizzo!